top of page

Dieci Colli Giovani - 36° edizione

Luca Fabbri vince il 36° gran premio Città di Zola - Dieci Colli Giovani, vincendo la volata ristretta di tre corridori che si erano involati sulla ascesa del San Lorenzo in Collina, l'iconica salita che contraddistingue la corsa zolese, organizzata con competenza e precisione dalla società ciclistica Ceretolese. 

Sono 131 i partenti dalla Piazza della Repubblica di Zola Predosa in rappresentanza di 20 team, corsa velocissima in pianura, non consente a nessuno di avvantaggiarsi. 

L'avvicinamento alla salita è una corsa nella corsa, sembra di essere alla Sanremo nel tratto di strada che precede il Poggio, velocità elevatissima e adrenalina alle stelle.

La salita, aggredita dal gruppo ancora compatto, consente a un terzetto di avvantaggiarsi, Luca Fabbri (Fiumicinese), Patrick Pezzo Rosola (Ausonia Pescantina) e Minici Pietro, che transitano nell'ordine al GPM.

Discesa verso San Martino in picchiata e un vantaggio che supera i 30"; dietro il gruppetto inseguitore non si organizza e i tre si giocano la corsa in volata, in una via Risorgimento a Zola Predosa gremita di pubblico. 

La corsa anche quest'anno irrobustisce la sua riconosciuta caratteristica di classica di primavera per allievi e Zola Predosa si conferma come terra di ciclismo. 



Ordine d’arrivo:


1° Fabbri Luca (Fiumicinese) km. 58 in 1h23' media kmh 41,793

2° Pezzo Rosola Patrick (Ausonia Pescantina)

3° Menici Pietro (Fosco Bessi Calenzano) 

4° Zoppas Eros (Santerno Fabbi Imola) a 22"

5° Nieri Niccolò (Fosco Bessi Calenzano) a 26"

6° Tassi Edoardo (Pontenure) 

7° Ghirelli Matteo (Fiumicinese)

8° Bongiorni Matteo (Pontenure)

9° Missiroli Matteo (Santerno Fabbi Imola)

10° Magnoni Matteo (Alma Juventus Fano) 



Commentaires


GF DIECI COLLI ARROW

Logo 2024 fondo nero 200x200.png
bottom of page