Dieci Colli 2016 32^ edizione 3° Gran premio Assicoop

       


2450 iscritti, qualche decina in meno i partenti, perché le previsioni meteo (su certi siti addirittura catastrofiche..) hanno fatto paura a qualche cuore meno impavido. Invece, la trentaduesima edizione della Dieci Colli-GP Assicoop, la grande corsa del Circolo Dozza, è partita sotto il sole, e in assoluto tutta la manifestazione è stata graziata da un maltempo annunciato e mai veramente pervenuto.

 

Al via anche Davide Cassani, Ct del ciclismo azzurro, che ha fatto i salti mortali, incastrando una serie di impegni, pur di essere presente sulla linea di partenza. “Non potrò completare tutto il percorso, ma non volevo mancare a questo appuntamento, la Dieci Colli è una delle manifestazioni a cui sono maggiormente legato. E il tempo ci ha dato anche ragione, non è meraviglioso?”.

 

In un animatissimo Villaggio Dieci Colli, dentro l’area dello stadio Dall’Ara, festeggiano il ritorno della grande corsa a Bologna anche Luca Rizzo Nervo e Andrea Colombo, rispettivamente assessori allo sport e alla mobilità e trasporti del Comune di Bologna. “Volevamo che questa manifestazione tornasse patrimonio della città”, spiega Rizzo Nervo, “e sono certo che questo è solo l’inizio di una grande collaborazione”. “Qui c’è sano agonismo”, commenta Colombo, “ma in assoluto questa città ha rispetto e attenzione per chi va in bici. Oggi il 10% del traffico urbano ha come mezzo di trasporto la bicicletta”.

 

Ancognano, ultima salita prima dello strappo verso San Luca, è stato il cuore della corsa. Dopo oltre cento chilometri di fuga a sei (Pizzo, Pisani, Morrone, Zanetti, Terzi, Cini), è stato Igor Zanetti a piazzare il colpo decisivo: in meno di dieci chilometri, l’alfiere della Cannondale-Gobbi ha messo un minuto e mezzo tra sé e Fabio Cini, oltre due sul compagno di squadra Marco Morrone. Tra le donne, terzo successo alla classica bolognese per Barbara Lancioni (Somec MGK Vis) che ha preceduto di 24 minuti Barbara Genga.

 

La Mediofondo ha vissuto sulla fuga solitaria di Beppe Corsello, specialista di questi percorsi che teneva a iscrivere ancora una volta il proprio nome nell’albo d’oro di questa classica. Il suo sforzo è stato annullato all’inizio della dura salita di Ancognano (decisiva anche in questo caso), e sul traguardo di San Luca si è presentato un gruppo di sette ciclisti, regolato da Luigi Salimbeni del Ciclo Team Sanginese. La prova femminile se l’è aggiudicata Ilaria Lombardo, altra vecchia conoscenza della corsa bolognese.

 

In 260 si sono presentati al raduno cicloturistico “Pedalare con Gusto”, che festeggiava l’edizione numero dieci portando i partecipanti su un percorso che prevedeva tre “pit stop” enogastronomici di qualità.

 

32ma DIECI COLLI-GP ASSICOOP (174.2 km) – UOMINI – 1. Igor Zanetti (Cannondale Gobbi FSA) 5:05:56 (md. 34,13 kmh) 2. Fabio CINI (Genetik Cycling Team) 5:07:24; 3. Marco MORRONE (Cannondale Gobbi FSA) 5:08:00; 4. Daniele TERZI (Stemax Team) 5:08:12; 5. Vincenzo PISANI (Team Terenzi) 5:09:02. DONNE – 1. Barbara LANCIONI (Somec) 5:38:14 (md. 30,87 kmh) 2. Barbara GENGA (Fausto Coppi Fermignano) 6:02:15; 3. Gabriella EMALDI (Somec).

 

MEDIO FONDO (93.8 km.) – UOMINI – 1. Luigi SALIMBENI (Cicloteam Sanginese) 2:43:20 (md. 34,52 kmh); 2. Christian BALESTRI (G. FAENZA Team) st 3. Davide LOMBARDI (Cicloteam Sanginese) st. DONNE – 1. Ilaria LOMBARDO (Team Perini Bike) 2:58:26 (md. 31,61 kmh); 2. Deborah MORRI (Team del Capitano) 3:07:13; 3. Lorena ZANGHERI (GC Melania) 3:07:16.

 

 

UFFICIO STAMPA “DIECI COLLI” – Marco Tarozzi

Streaming dell'arrivo di lepida tv canale 118 del digitale terrestre


Diario della giornata di un appassionato

di Enrico Pasini un amico della Dieci colli

WWW.RENONEWS.IT

 

 



 

 

 


 

Il sito sarà in costante aggiornamento

Permanent link to this article: http://www.diecicolli.it/